venerdì 24 maggio 2013

Lasagne alle verdure


Dose per 6 persone


Il segreto di queste ottime lasagne, un piatto importante e gustoso che però non fa rimpiangere quelle tradizionali, è di cuocere le verdure una per una e poi unirle tutte insieme, altrimenti i gusti si amalgamano come in un minestrone….orrore!

Difficile per Silvia calcolare le calorie e i nutrienti, lo so, perché anche se do quantità orientative non è detto che serviranno tutte. Mentre si compongono gli strati si deciderà quante verdure e besciamella mettere: ed è meglio abbondare,  con le verdure, quelle che avanzano saranno un ottimo contorno per un altro pasto. A seconda della stagione si potranno scegliere le verdure preferite ( ottimi i funghi, i carciofi, la zucca, il radicchio…..)


200 g lasagne fresche o secche
5 o 6 carote ( aromi: alloro e cannella)
4 zucchine (aroma: prezzemolo e basilico)
300 g spinacini novelli
2 porri grossi
1 peperone rosso
150 g pisellini (aromi: alloro e pepe)
150 g fagiolini
1 litro di latte
50 g burro
50 g farina bianca o integrale
noce moscata o macis
150 g parmigiano reggiano grattugiato
sale, pepe, burro e olio quanto basta


Pulite e preparate le verdure: bollite i fagiolini per 5 minuti, e teneteli da parte, stufate in padella con acqua e poco olio i porri a rondelle, poi unite i pisellini con gli aromi consigliati e mettete in una ciotola; fate saltare a fuoco vivace in un goccio d’olio gli spinacini col sale, bastano due minuti; con l’affettaverdure tagliate a rondelle le carote e fatele stufare con una nocciolina di burro, acqua e gli aromi finché siano tenere. Le zucchine a rondelle vanno saltate con poco olio e sale, niente acqua, a pentola coperta per due o tre minuti. Il peperone, tagliato a quadrettini, va saltato a fuoco alto con un goccio d’olio. Man mano che le verdure saranno appena cotte ma ancora croccanti mettetele in ciotole separate e lasciatele riposare.

Preparate la besciamella: mettete il latte a bollire, fate sciogliere in una pentola antiaderente 50 g di burro – olio se avete il colesterolo alto – e unite la farina mescolando bene e facendo cuocere la cremina ottenuta per due o tre minuti, poi unite il latte bollente, sale, pepe e noce moscata o macis ( è il fiore, molto migliore, più delicato, ma di non facile reperibilità). Fate cuocere sempre mescolando per 15 minuti, usando il frullino a immersione per rendere la besciamella liscia e omogenea: infine unite il parmigiano grattugiato, facendolo sciogliere. Deve risultare molto fluida, quasi liquida.

Prendete una teglia, versate un bel mescolo di besciamella, disponete uno strato di lasagne, poi altra besciamella, un mix di tutte le verdure, e continuare gli strati. Sull’ultimo, dopo le verdure date una spolverata di parmigiano e disponete quattro fiocchetti di burro. Infornate a 200° per 20 minuti.

Commento nutrizionale di Silvia



Buone le lasagne...! Quando le cucino io sono sempre piatto unico, abbinato ad almeno 2 o 3 contorni, come carciofini aceto e menta, peperoni arrostiti con pomodoro, zucchine e patate a cubetti con olio e prezzemolo, insalata di carote, trevigiana arrostita...

Non fatemi riscrivere tutte le proprietà delle varie verdure: contengono vitamine, sali minerali, antiossidanti, e soprattutto la fibra! Ma ricordate che la temperatura alta del forno degrada gran parte delle proprietà benefiche (la fibra rimane!). La besciamella invece è latte "ingrassato" da burro e addensato da farina, quindi chi mal sopporta il lattosio ovviamente può sostituirlo con latte di riso o soia. La ricetta di Tiziana è saporita, può essere un piatto da domenica e rimane comunque molto più leggero e digeribile rispetto le lasagne tradizionali col ragù.

Variante light di Silvia

Personalmente digerisco pochissimo le lasagne secondo tradizione. Preferisco farle facendo scaldare un cucchiaino di burro con 2 di olio d'oliva, 4 di fecola di patate e aggiungendo il brodo vegetale, o semplicemente l'acqua di cottura delle verdure, sale e tantissima noce moscata! Cucino le verdure tutte insieme circa 6-8 minuti alla vaporiera. In compenso aggiungo del formaggio tipo scamorza fresca oppure il tofu, non metto burro a fiocchi, ma solo il parmigiano. Ancora meno tradizionale di quella di Tiziana!