martedì 4 dicembre 2012

Turbanti di sogliola agli agrumi


150 g filetti di sogliola
1 arancia 1 limone 1 mandarino
1 pezzetto di zenzero, 2 foglie di alloro
1/2 cucchiaino di amido di mais
sale, pepe


Raffinato, leggerissimo ma con profumi intensi di agrumi e un gusto dolce-aromatico che si abbina perfettamente alle carni delicate della sogliola.
Importante la freschezza del pesce: è adatto anche il branzino.
Lavate bene gli agrumi, tagliate da ognuno una fetta, che metterete da parte; con il rigalimoni o una grattugia mettete da parte anche la scorza; spremete il succo, mettete quello che rimane della polpa e qualche pezzo di buccia in una pentola con acqua, sale, alloro, zenzero e fate bollire per qualche minuto, poi inserite il cestello per la cottura a vapore (il brodo aromatico non deve oltrepassare la grata). Dividete i filetti nelle due metà e arrotolateli dalla parte più lunga: salateli appena, metteteli nel cestello e lasciateli scottare per 3 minuti a pentola coperta.
In una padella antiaderente mettete due cucchiai del brodo aromatico, due cucchiai di succo, un pizzico di zucchero e lasciate caramellare a fuoco alto le 3 fette di agrume.
In un altro pentolino mettete un mestolo del brodo filtrandolo con un colino, unite il succo, le scorze e 1/2 cucchiaino di amido di mais, mescolate a fuoco dolce finché la salsa non sarà addensata. A piacere potete legare con una noce di burro, ma non è indispensabile. Servite i filetti disposti sulle fette caramellate con la salsina di condimento a parte o versata sul pesce.


Commento nutrizionale di Silvia


Il piatto proposto è leggero e adatto anche all’alimentazione dei bambini. La sogliola è tra i pesci più magri e leggeri, digeribile, ricca di vitamina A e B, sodio, potassio, fosforo, selenio e iodio. Si può accompagnare a verdure di stagione fresche o al vapore, con pane integrale o di segale, oppure un primo piatto leggero di riso o pasta o altro cereale.