martedì 4 dicembre 2012

Cannellone di zucchina farcito


1 zucchina
100 g filetti di triglia
2 pomodori freschi, ramati o San Marzano
1 cucchiaio olio extravergine d'oliva (evo)
1 spicchio d’aglio
origano, sale, peperoncino

Si prepara in pochi minuti, è ottimo, dietetico e molto bello da vedere: non si può volere di più.
In una padella antiaderente scaldate appena l’olio con l’aglio e il peperoncino: attenzione a non far mai friggere – vedi “trucchi per la cucina leggera a pag…”- togliete dal fuoco e lasciate in infusione qualche minuto, poi rimettete sul fuoco e buttate in padella i pomodori tagliati a pezzetti piccoli con un po’ di sale. Appena sono appassiti, bastano 5 minuti, unite i filetti di triglia (o altri filetti di pesce bianco a piacere): fate asciugare per altri 5 minuti alzando il fuoco e il sughetto è pronto, deve risultare ben asciutto. Profumate con l’origano o la vostra erba aromatica preferita e lasciate raffreddare. Lavate e spuntate la zucchina, tagliatela con la mandolina a fette sottili per il lungo e buttate queste ultime in una pentola con acqua leggermente salata per un paio di minuti, non di più, devono rimanere croccanti; scolatele, fate raffreddare passandole un attimo sotto l’acqua fredda, poi asciugatele.
Stendete un rettangolo di pellicola da cucina su un tagliere, disponete le fette di zucchina per il lungo, sovrapponendole leggermente, poi mettete il sughetto di pesce scolando bene il liquido in eccesso. Aiutandovi con la pellicola arrotolate il cannolo e, avvolto com’è mettetelo in frigorifero per una mezz’ora: servitelo su un piatto di portata, decorato con un po’ di sughetto e spolverizzato di erbe aromatiche, freddo d’estate e tiepido d’inverno.


Commento nutrizionale di Silvia: 

Questo squisito piatto di pesce e verdura è ben presentato e appaga il nostro senso estetico e il gusto. La triglia è un pesce azzurro ricco di omega 3, pertanto protegge dalle malattie cardiovascolari, favorendo la fluidità del sangue e migliorando i livelli di colesterolo. E’ un pesce di piccole dimensioni - dai 15 ai 25 cm – e ha vita relativamente corta, quindi è poco “inquinato”. Difatti gli inquinanti ambientali presenti nelle acque (mercurio, piombo…) si concentrano maggiormente nei pesci che si nutrono di altri pesci, che vivono a lungo e hanno grandi dimensioni.
Ottimo da abbinare a verdura cotta o cruda con 50 g di pane, oppure ad un primo piatto semplice, magari la classica pasta con  pomodoro fresco appena scottato.