martedì 4 dicembre 2012

Pani frattau


1 fetta di pani carasau sardo ( 40 g)
3 cucchiai di sugo di pomodoro
1 uovo
1 cucchiaio di pecorino grattugiato (o parmigiano)
½ bicchiere di brodo

Tipica ricetta sarda, semplice e deliziosa: il pani carasau o “carta musica”, sottilissimo e croccante, ormai si trova ovunque.
Preparate un po’ di brodo leggero (anche di dado senza glutammato), mettetelo in un piatto, immergetevi il pani carasau a pezzi, rapidamente, perchè non deve ammollarsi troppo, e disponetelo su un piatto individuale, poi coprite con il sugo, spolverizzate con il pecorino e tenete in caldo. A parte cuocete “all’occhio” un uovo in un tegamino antiaderente – non occorre condimento – fatelo scivolare sul piatto e servite subito.


Commento nutrizionale di Silvia


Questo ottimo piatto è completo di carboidrati (il pani carasau) e proteine (pecorino e uova). Si può terminare il pasto con verdura e pane oppure con un'altra fetta di pani carasau. Le proteine delle uova sono le più complete esistenti, usate come riferimento per il calcolo di valore biologico delle proteine, non contengono carboidrati e hanno pochissime calorie, circa 60-70 per 100 g. Esteticamente è molto piacevole e colorato: la presentazione di un piatto è importantissima, poiché il gradimento e la soddisfazione del palato passa anche dalla vista e dall’olfatto. Spesso mangiamo più per gusto e gola che per vero appetito: un piatto come questo è perfetto, sfizioso, appagante, nutriente.