martedì 20 novembre 2012

Tortino di alici al gratin

ho inventato questa ricetta riguardando queste foto, fatte nel  delizioso ristorante Agnanti a Glossa, nell'isola di Skopelos (Grecia) nel luglio 2012: pita con sarde alla griglia e insalata di alghe e salicornia - un'erba che cresce sulle dune vicino al mare -. E' la degustazione del cibo come piace a me, con la testa e i sensi oltre che con il gusto: paesaggio stupendo, atmosfera, bel ristorante, tramonto e un bicchiere di ouzo (che non mi fa impazzire, ma si adatta perfettamente alla circostanza e mi ricorda per sempre che ero in Grecia e non altrove). Gli ingredienti sono cambiati per adattarli a ciò che possiamo trovare sottocasa.







100g di alici già pulite
150g patate
1/2 cucchiaio di mollica di 
pane grattugiata grossolanamente
½ cucchiaio di parmigiano grattugiato
scorza di limone grattugiata
2 cucchiaini olio extravergine di oliva (evo)
sale






 
Per una volta Silvia permetterà di cuocere con olio ad alta temperatura, ma deve essere rigorosamente extravergine, che ha un punto di fumo più alto ed è meno dannoso: le patate fritte sono irresistibili, cotte così richiedono poco olio e sono buonissime. Questo modo è tipico dell’Alto Adige e dei paesi tedeschi, si chiama rösti, con le alici prende un gusto molto mediterraneo.

Grattugiate una patata a julienne con l’apposito attrezzo o col mixer. non lavatela e usatela subito, altrimenti annerisce perché si ossida; il suo amido serve da collante per tenere insieme la preparazione.

Scaldate una padella antiaderente, mettete un filo d’olio, ungete il fondo con un pezzo di carta da cucina togliendo l’eccesso, mettete subito la patata livellandola e schiacciandola, salate e fate cuocere a fuoco vivace per due o tre minuti, poi giratela, ungendo il fondo della padella con il metodo descritto; schiacciatela bene finché da entrambe le parti si sia formata una crosticina dorata. Il procedimento è simile a quello di una frittata. Una volta preparato il rösti accendete il forno al massimo, in una teglia su carta da forno mettete il tortino e sopra disponete le alici con la coda verso il centro, spolverizzate con il parmigiano il pangrattato e la scorza mescolate insieme, infornate mettendo il forno sulla posizione “grill”: basta un attimo, il tempo di scaldare le alici e sciogliere il parmigiano. Servite ben caldo.

commento nutrizionale di Silvia

Questo piatto prevede un trito profumatissimo,  mediterraneo.
Le alici sono molto sane, poco grasse, poco inquinate (i pesci piccoli trattengono meno inquinanti marini), ricche di omega-3.
Ideale da abbinare a una ricca insalata con pane, magari di segale, per aumentare le fibre introdotte nel pasto.