lunedì 8 luglio 2013

Taboulè di quinoa



Davvero delizioso questo piatto semplicissimo, leggero e gustoso, fatto con i semi di una pianta della famiglia di spinaci, bietole e barbabietole, le Chenopodiacee: infatti non è un cereale, e quindi è adatto anche ai celiaci. La presenza di potassio e altri sali minerali lo rende particolarmente adatto alla dieta estiva. La quinoa è un cereale che cresce ad alta quota nelle Ande: chicchi microscopici e sapore…di cereale, si presta a molti piatti fantasiosi, molto ricchi di nutrienti. 
Anche questo è un piatto che ho mangiato in Perù, paese meraviglioso e magico dove la cucina, pur semplice e povera, è assolutamente  ottima. Che dire di più? provatelo subito!!!

40 g quinoa
½ peperone rosso
½ zucchina
1 cipollina fresca
1 cucchiaio di olio evo
basilico, sale

Sciacquate la quinoa prima di cuocerla, come il nostro miglio nostrano contiene alcune sostanze amarognole le saponine, che se ne vanno col lavaggio.
Tritate grossolanamente nel frullatore le verdure, senza ridurle in poltiglia (se avete tempo e abilità tritatele al coltello) e saltatele in una padella con l’olio e il sale muovendo la padella: bastano 3 minuti, devono rimanere croccanti, poi unite il basilico spezzettato. Misurate in un bicchiere la quinoa, poi mettete a bollire un quantitativo di acqua pari al doppio, con un pizzico di sale, unite il cereale e fate cuocere a fuoco lento, con la pentola coperta, per venti minuti fino a quando l’acqua sarà asciugata. Scolate bene in un colino, unite le verdure  e servite caldo in inverno, mentre in estate mettetelo in uno stampino, schiacciatelo bene, tenetelo in frigo e, al momento di servire, capovolgetelo su un piatto decorando con foglie fresche di insalatina o altre verdure a piacere.


Consigli nutrizionali di Silvia

Il piatto proposto è un ottimo primo piatto estivo, oppure un leggero piatto unico da mangiare anche da solo in spiaggia o in piscina, fresco e molto estivo.
Le verdure presenti sono già state commentate nei post precedenti: dato che subiscono una cottura molto veloce  mantengono quasi tutte le loro proprietà.